Per il calendario di “C’era una volta”, il 20 gennaio è un giorno molto importante.
Oggi è infatti il compleanno di un grande salentino, di un uomo che sconvolse il mondo e di cui si è parlato per secoli: Giulio Cesare Vanini.

Così abbiamo voluto festeggiarlo, insieme con lo studioso Mario Carparelli, con una torta e dei palloncini. Come si fa con le persone care, quelle che amiamo e che hanno contrassegnato la nostra vita, la nostra storia. In questo modo vogliamo dimostrargli il nostro affetto e la nostra ammirazione. La strenua difesa delle sue idee, fino al rogo, lo rende un fulgido esempio di uomo libero dal quale possiamo trarre una lezione solenne.
Per questo l’associazione “C’era una volta”, dopo gli occhi bendati di Antonio Panzera, mantiene la promessa e propone un altro appuntamento di “Prenditi Cura della Cultura”.  Convinti che “il futuro è nelle radici” invitiamo, ancora una volta, a riscoprire il nostro passato, a ricordare i grandi che hanno fatto la nostra storia.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.