Si è svolto nella mattina di ieri, a Bari, l’incontro tra il Direttore generale di ARPA Puglia professor Giorgio Assennato, il Sindaco di Casarano Ivan De Masi, l’Assessore alla sostenibilità ambientale Ciccia Mariano e, in qualità di consulente tecnico-scientifico del Comune, il fisico ambientale professor Sergio D’Amico.

L’incontro era stato chiesto dal sindaco a seguito della preoccupazione circa le «criticità sanitarie» esistenti a Casarano segnalate proprio dal professor Assennato in una trasmissione televisiva.
«Ringraziamo il direttore Assennato – commenta il sindaco Ivan De Masi – per la disponibilità dimostrata. Fortunatamente, abbiamo avuto ampie rassicurazioni sulla condizione ambientale e sanitaria del nostro comune. Dai risultati evidenziati dalla mappatura del territorio salentino, infatti, non sono emerse, per Casarano, condizioni di emergenza sanitaria. Abbiamo chiesto e ottenuto, inoltre, ampie garanzie anche sul versante della prevenzione».
«Arpa si è impegnata – aggiunge l’assessore alla sostenibilità ambientale Ciccia Mariano – a fornirci una relazione sul monitoraggio dell’aria nel Salento. Allo stesso tempo, abbiamo ottenuto la disponibilità da parte di Arpa ad installare una unità mobile di misurazione anche a Casarano. Il monitoraggio ambientale sulla qualità dell’aria sarà condotto di concerto tra Università del Salento, Comune di Casarano e ARPA Puglia».
«Mi sento di rassicurare il sindaco ed i cittadini di Casarano sul fatto che – aggiunge il professore Assennato – la situazione casaranese non presenta criticità peculiari. Ad ogni modo, i controlli che partiranno a breve ci porteranno a disporre di dati certi su cui poter condurre tutte le analisi del caso».

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

nove − 6 =