“L’obiettivo è altissimo, forse troppo, perché per raggiungerlo non bastano i soldi.” Lo afferma l’europarlamentare Raffaele Baldassarre.
“Il piano per il Lavoro varato dall’amministrazione regionale della Puglia è senza dubbio un fatto meritevole, ma rischia di assomigliare a un grande luna park

dove nessuno ha la chiave per entrare. Questo governo della puglia ci ha già abituati a voli pindarici che nulla hanno avuto di concreto e serio e se non si chiarisce cosa c’è dietro al finanziamento il Piano per il Lavoro rimane solo un annuncio in pompa magna.
Oltre all’importante stanziamento occorre precisare in quali settori e  con quali interventi si potranno canalizzare quelle risorse. Insomma non bastano i fondi a disposizione; lo sviluppo e la crescita economica si prefigurano attraverso la programmazione e la strategia, proprio quello che appare un po’ troppo nebuloso in questo piano.
Un  punto sembra più chiaro ed è quello che si riferisce alle attività di formazione e di apprendistato, ma in questo non mi pare che vi siano elementi di straordinaria novità, specie in un settore che ha già sofferto di smentite nei fatti, una volta verificata la reale capacità di orientamento di tali attività in prospettiva lavorativa e occupazionale.” 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 + undici =