Foto Andrea Stella”Per il segretario dell’Anm e’ una barbarie diffondere il contenuto di un fascicolo disciplinare riguardante un magistrato; non deve invece essere una barbarie (in proposito egli non ha avuto nulla da eccepire) che uffici giudiziari trasmettano alle redazioni i cd

con trascrizioni di intercettazioni e con atti non ancora depositati”. Lo rileva il sottosegretario all’Interno, Alfredo Mantovano, commentando le parole del segretario dell’Associazione nazionale magistrati, Luca Cascini. ”Per il dott. Cascini – prosegue Mantovano – e’ gravissimo che un componente del Csm fornisca ai media atti riservati; non e’ grave (anche qui mai nessuna eccezione) che spezzoni di indagine, ancora segreti, vadano sui giornali o nei tg. Il segretario dell’Anm ricorda che la legge e’ uguale per tutti; non ricorda che in troppi casi la mole di personale e di mezzi impiegata nelle indagini sul capo del governo non hanno eguale nelle indagini contro rapinatori, omicidi ed estorsori”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

uno × 3 =