”La grande stampa italiana, e non solo, e’ diventata un immondezzaio politico e sociale, per cui parlare di santi e’ quasi una forma di disintossicazione”. Lo ha detto mons. Cosmo Francesco Ruppi, arcivescovo emerito di Lecce, nel corso della presentazione questa mattina alla Radio Vaticana

del suo volume ”I santi del gorno”, edito dalle Edizioni Messaggero, una raccolta di 365 figure di santi. ”Il mio auspicio – ha quindi aggiunto mons. Ruppi – e’ che si smetta di parlare delle ragazzine che possono piacere o non piacere ad adulti e si pensi che c’e’ un patrimonio enorme di santi che bisogna riscoprire e riascoltare”.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.