Per tenere il conto delle rapine, ormai, serve il pallottoliere. Abbastanza grande, da contenere il numero delle rapine che, dalla fine di novembre ad oggi, sono state messe a segno in tutta la Provincia. Oltre 50 gli assalti armati portati a termine, ai quali si aggiunge l’ultimo, consumato pochi minuti fa a San Cesario di Lecce.

Due i banditi che, intorno alle 19, hanno fatto irruzione nel Penny Market, in via Giovanni Paolo II, lungo la sp 362, che conduce a Galatina. Travisati da passamontagna ed armati di taglierino, i due hanno puntato verso le casse, costringendo i dipendenti a consegnare loro i soldi in cassa, per un bottino magrissimo: appena 100 euro.  Diverse le persone presenti in quel momento che, colte di sorpresa e timorose che qualcuno si facesse male, non hanno abbozzato alcuna reazione. I malviventi, giovani secondo le testimonianze, sono dunque fuggiti all’esterno. Non si sa se avessero un complice nelle vicinanze ad attenderli su un’auto, o se siano fuggiti a piedi, dileguandosi tra le vie limitrofe. Dato l’allarme, il supermercato e’ stato raggiunto dai carabinieri della stazione locale e dai colleghi della Compagnia di Lecce. Utili alle indagini dei militari potranno rivelarsi le immagini immortalate dalle telecamere di videosorveglianza, ora al vaglio degli investigatori.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.