E’ sempre più aspro il dibattito politico sulla sanità in Puglia, dopo il Piano di Rientro varato dal Governo centrale, che permetterà alla Regione di non incorrere nella penalizzazione di 500 milioni di euro per la violazione del patto di stabilità. Tuttavia, la politica locale si è mobilitata per scongiurare la chiusura di numerosi ospedali dislocati sul territorio salentino, mentre la Senatrice Adriana Poli Bortone si rivolge direttamente al Ministro per gli Affari regionali Raffaele Fitto nella nota che segue

“Il Ministro Fitto venga in Parlamento e chiarisca  la reale situazione della sanità nel nostro Paese. I tagli negli ospedali – aggiunge – stanno giustamente alimentando le polemiche degli amministratori locali che non ci stanno alla chiusura dei nosocomi, perché di fatto di questo si tratta. Un dibattito in Parlamento potrebbe essere anche l’occasione per valutare  interventi adeguati per riconvertire le strutture sanitarie in strutture socio sanitarie, intervenendo quindi in termini di complementarietà e sussidiarietà,  garantendo prevenzione e assistenza”.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 × uno =