Le vittime pugliesi dei campi di sterminio ed i profughi ebrei accolti in Puglia dal 1943 al 1949 verranno ricordati giovedi’ 27 gennaio dal Consiglio regionale della Puglia che, in collaborazione con Teca del Mediterraneo e Ipsaic – Istituto per la storia dell’Antifascismo

e dell’Italia Contemporanea, celebrera’ il Giorno della Memoria a partire dalle 9.30 nell’aula consiliare in via Giuseppe Capruzzi 210 a Bari. Saranno proiettati, si legge in una nota regionale, ”Eroi Dimenticati”, il video documentario Rai di Costantino Foschini e le video interviste agli ebrei sopravvissuti e accolti nei campi profughi del Salento, a cura della Fondazione Moschettini di Copertino e dell’Associazione Pro Murales. A seguire il reportage fotografico sui campi profughi in Puglia di Vincenzo Catalano. Introduce le celebrazioni Vito Antonio Leuzzi, direttore Ipsaic. Intervengono Silvia Godelli, assessore regionale al Mediterraneo, Paolo Pisacane dell’associazione Pro Murales di Santa Maria al Bagno (Nardo’,Lecce), Luigi Del Prete della Fondazione Moschettini di Copertino (Le), Giuseppe Nunziante, dirigente del Servizio Biblioteca del Consiglio regionale della Puglia. Conclude Paolo Russo, giornalista di Repubblica, autore dell’elaborato ”La Promessa sul Muro”. Dalle 11.30 il presidente del Consiglio regionale, Onofrio Introna, rispondera’ alle domande degli studenti sui temi dell’Olocausto. Nel corso dell’incontro, aperto al pubblico, sono previsti interventi di storici, studiosi e personalita’ politiche.