La situazione della Società Aereoporti di Puglia (AdP) e la progettualità futura sono state al centro della seduta congiunta, diretta da Donato Pentasuglia, della IV e V commissioni consiliari,  in cui ha partecipato l’Assessore al turismo Silvia Godelli e ha relazionato l’amministratore unico di AdP, Domenico Di Paola.

Il bilancio dell’attività della società che è emerso è ampiamente positivo: gli aereoporti pugliesi hanno fatto registrare l’incremento maggiore di passeggeri in Europa nel 2010, in virtù di un aumento dei collegamenti con importanti scali europei e della sinergia con compagnie low coast. Naturale corollario di questa strategia è stato l’aumento delle presenze turistiche in arrivo, incluso quelle non italiane.
Il piano di sviluppo presentato punta ovviamente a sviluppare ulteriormente nell’arco del prossimo quinquennio questi risultati, consolidando il rapporto di collaborazione con la compagnia low coast Ryan Air subentrata nel 2009 alla fallita My Air,  attingendo ai fondi europei previsti dalla Misura 4.15 P.O. FESR 2000-2006. L’intesa sviluppata si è articolata in due contratti: uno relativo al posizionamento di tre aereomobili Ryan Air a Bari e Brindisi e un secondo concernente la promozione/marketing della Puglia attraverso il sito internet di Ryan Air, che registra 15 milioni di visitatori al mese e 50 miliardi di pagine visualizzate all’anno. Per il 2011 la Regione ha stanziato nel bilancio 6 milioni per i primi sei mesi.
Le criticità legate alla situazione degli aereoporti di Grottaglie e Taranto sono state sottolineate da alcuni consiglieri che hanno anche lamentato la inadeguatezza dei collegamenti bus con gli aereporti di Bari e Brindisi. Un progetto per rimodulare il servizio, in modo da ottemperare in maniera più soddisfacente le esigenze delle province di Taranto e Foggia, è stato presentato a questo riguardo all’Assessorato regionale ai trasporti da parte di Aereoporti di Puglia.  
Considerata l’assenza dell’Assessore al ramo Guglielmo Minervini a Roma per impegni istituzionali è stato deciso di aggiornare la seduta delle due commissioni consiliari in seduta comune con la partecipazione anche dei Sindaci dei Comuni, delle Province e delle Camera di Commercio  interessati. Il proposito è di fare il punto della situazione, con la partecipazione di tutti i  soggetti istituzionali interessati, al fine di verificare le condizioni per un eventuale rilancio degli aereoporti di Grottaglie e Foggia.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.