La storia d’amore finisce, ma lui non si rassegna e minaccia di morte l’ex moglie, arrestato. Si tratta di Giannotta Paolo, 30 anni di Sogliano Cavour, accusato di atti persecutori e porto abusivo di  arma nei confronti della sua ex moglie.

Stando alla ricostruzione degli agenti della polizia, la donna , a causa del comportamento violento dell’uomo, a marzo  aveva deciso di abbandonare il tetto coniugale e di andare a vivere presso la casa dei suoi genitori, insieme ai suoi due figli minorenni, chiedendo contemporaneamente la separazione. Per questo motivo, il 30enne aveva in continuazione minacciato di morte la moglie che lo aveva in più occasioni denunciato.

E questa notte il 30enne, dopo aver preso dall’abitazione del nonno paterno un fucile calibro 12, legalmente detenuto, si è presentato a casa dell’ex moglie minacciando anche la suocera e il cognato. Intervenuti prontamente gli agenti di polizia, hanno disarmato l’uomo e arrestato. ora il 30enne si trova in una cella del carcere leccese di Borgo San Nicola.  

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

8 − 2 =