La cooperativa che riutilizza i terreni confiscati alla Sacra Corona Unita regalerà alcuni dei suoi prodotti ai vincitori del concorso di cucina dozzinale.
I vincitori di Fornelli indecisi – concorso di cucina dozzinale nato su facebook e ideato dal giornalista Pierpaolo Lala – riceveranno, tra i premi, una gradita

e gustosa sorpresa: i prodotti di Terre di Puglia – Libera Terra, la cooperativa sociale fondata nel gennaio 2008 da giovani pugliesi per il riutilizzo dei beni confiscati alla Sacra Corona Unita. Un’eccezionale esperienza di liberazione di un territorio dall’influenza della criminalità organizzata, un’opportunità di riscatto e di responsabilizzazione per un’intera comunità. La cooperativa nasce dal progetto Libera Terra che l’associazione Libera promuove nel Mezzogiorno d’Italia, là dove esistono beni confiscati secondo la legge n. 109/96 da recuperare e rendere strumento di cambiamento sociale e promozione di legalità nei territori infiltrati dalle mafie. Tutti i prodotti hanno un sapore in più: quello della legalità, del riscatto, della libertà. Prodotti coltivati nel rispetto delle tipicità e delle tradizioni del territorio, applicando i principi dell’agricoltura biologica, per portare sulla tavola delle famiglie italiane un prodotto genuino, buono e giusto. Per un consumo consapevole: perché anche in questo modo è possibile sconfiggere la mafia.

C’è tempo sino al 31 gennaio per partecipare al concorso. Subito dopo la giuria presieduta dal patron Pierpaolo Lala e composta dal grande trombettista siciliano Roy Paci, dal dj, economista, cuoco e scrittore Donpasta, dalle giornaliste Metella Ronconi e Manila Benedetto, dalla scrittrice Ilaria Bellantoni (autrice del libro Lo chef è un Dio, Feltrinelli), dall’addetto stampa del Movimento Turismo del Vino – Puglia Lucia Amoruso, curerà una prima selezione nelle quattro categorie previste: antipasti (di mare o di terra); primi piatti (caldi o freddi); secondi piatti con contorno; dolci e frutta. La finale è prevista per domenica 20 marzo alla Masseria Ospitale sulla Lecce/Torre Chianca.

Fornelli Indecisi è realizzato grazie alla collaborazione con Terre di Puglia – Libera Terra, Coldiretti Lecce, Movimento Turismo del vino – Puglia, Masseria Ospitale, Cantele, Masseria L’Astore, Royal Gelati, Shulùq – Bottega libraria, Libreria Ergot, Lupo Editore, Coolclub, Pazlab.

Tutte le info, nuove ricette e il modulo per partecipare al concorso sono sul sito www.fornellindecisi.it