È morto durante la corsa disperata in ospedale. Troppo gravi le ferite per Andrea Mancarella, 35enne, di Copertino, coinvolto in serata in un terribile incidente che si è verificato lungo la via principale del paese, via Lecce, all’incirca all’altezza del campo sportivo.

Il ragazzo si allontanava dal centro abitato del paese del santo dei voli a bordo di un Majestic 250, quando, all’incrocio con via Vittorio Emanuele III, angolo via Federico II, si è schiantato violentemente contro una Fiat Stilo station wagon, proveniente dal senso di marcia opposto, che, nell’effettuare la svolta per via Federico II, non avrebbe rispettato il segnale di dare precedenza.

Lo schianto è stato terribile, nonostante il disperato tentativo di frenata del centauro. Il 35enne, sbalzato dalla sella, è caduto rovinosamente sull’asfalto, riportando un violento trauma cranico, mentre il casco di protezione, forse non allacciato bene, si è sganciato, finendo a diversi metri di distanza.

Immediatamente sono stati attivati i soccorsi. Il conducente della stilo ha presto chiamato il 118, richiedendo aiuto. Il personale medico ha caricato Andrea Mancarella in ambulanza, partendo a sirene spiegate alla volta dell’ospedale di Copertino.

Purtroppo, però, il giovane è spirato nel tragitto verso il nosocomio.

Sotto shock il conducente della stilo, che tuttavia è uscito illeso dall’abitacolo. Per i rilievi, utili a stabilire l’esatta dinamica dell’incidente mortale, sono intervenuti i carabinieri della stazione locale, insieme ai colleghi della compagnia di Gallipoli.

Andrea Mancarella, imprenditore edile, lascia la moglie e due figli.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro + diciannove =