E’ stato scoperto dalle Fiamme Gialle un ambulante di calze, operante nella provincia, che senza alcuna autorizzazione vendeva la propria merce nel comprensorio del Comune di Porto Cesareo.

In particolare, nell’ambito dei dispositivi di controllo economico del territorio, finalizzati a contrastare il fenomeno del commercio abusivo ambulante, i Finanzieri della Tenenza di Maglie hanno fermato un ambulante che aveva posto in vendita accessori di abbigliamento nel mercato rionale che periodicamente si svolge nel comune di Porto Cesareo.

Da immediati approfondimenti, i Militari hanno potuto rilevare che l’uomo, un extracomunitario di origine marocchina, che senza possedere i prescritti titoli autorizzativi e senza rilasciare alcun documento fiscale, aveva allestito una bancarella per la vendita della merce.

La merce, circa 400 paia di calze da uomo e bambino, è stata sottoposta a sequestro e nei confronti dell’ambulante sono stati compilati i relativi atti di contestazione di violazioni amministrative con l’irrogazione di una sanzione pecuniaria da 2.582,00 a 15.493,00 euro.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

venti + sei =