Ieri 10 gennaio 2011, l’azionista Francesco Toto che difende anche altri azionisti unitamente all’avv. Francesco D’Agata dello “Sportello dei Diritti” ha presentato un’istanza in Corte d’Appello di Lecce per l’anticipazione dell’udienza civile relativa alla questione dell’estromissione degli azionisti

intervenuti nella causa civile tra lo stesso avv. Francesco Toto e l’on. Silvio Berlusconi, ritenendo quantomai necessaria – dopo la sorprendente decisione da parte del Tribunale Civile di Lecce di estromettere le decine di soggetti intervenuti e la conseguente ordinanza della corte di appello a cui gli stessi si erano rivolti per essere riammessi nell’azione di primo grado che ha rinviato al 27/06/2012 – un’accelerazione dell’iter processuale stante l’importanza della questione per le ricadute anche in termini sociali.
Di seguito, Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti” riporta integralmente lo stringato comunicato a firma dell’avv. Toto sull’ennesimo passaggio della questione: “Vicenda Alitalia (Bad Company) vs Berlusconi – nel processso civile pendente innanzi alla Corte di Appello di Lecce. L’avv. Francesco Toto oggi 10/01/2011, nell’interesse degli azionisti, ha richiesto l’anticipazione dell’udienza depositando formale istanza. Denuncia ritardi e tentativi di smembrare il processo di primo grado indebolendo l’azione intrapresa. Il Presidente della Corte dovrà decidere”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque − uno =