Nella Zona industriale di Castrignano dei Greci, i carabinieri del Noe di Lecce hanno sequestrato un’area pavimentata di circa 2.500 metri quadrati, una tettoia in lamiera di 400 metri quadrati ed una recinzione in blocchi di calcestruzzo estesa per circa 200 metri

tutto realizzato abusivamente da una societa’ che produce e commercializza manufatti in cemento. Il legale rappresentante dell’impresa e’ stato segnalato alla Procura della Repubblica di Lecce per abusivismo edilizio.

Sono state anche informate le autorita’ amministrative per i provvedimenti di loro competenza.