È stato sottoscritto il contratto tra il Comune di Vernole e la ditta aggiudicataria dell’appalto per i lavori di rifunzionalizzazione, valorizzazione e fruizione della Piazza d’Armi in Acaya.
La ditta Marullo da Calmiera, aggiudicataria della gara, avvierà dunque il cantiere sin dai prossimi giorni.

In particolare l’intervento prevede il restauro e la sistemazione della Piazza d’Armi e dei vicoli adiacenti con la realizzazione di nuova pavimentazione al fine di recuperarne la piena accessibilità e visibilità quale attrattiva turistica principale.

Dopo aver realizzato, infatti, tutti i sottoservizi (fogna bianca, fogna nera, reti idriche, reti elettriche, cablaggio linee telefoniche) rimaneva di stridente contrasto la pavimentazione in asfalto impropria e disomogenea che verrà, dunque, sostituita con lastre di pietra viva per sottolineare la geometria della piazza in armonia cromatica con le mura del castello.

Una cura particolare verrà posta per evidenziare le emergenze di archeologia industriale di particolare pregio con i silos per la conservazione dei cereali esistenti sotto il piano di calpestio.

L’intervento è finanziato nell’ambito del P.I.S. n.12 2000/2006, attivato nell’anno 2007, ed ammonta alla somma di euro 1.222.000,00 oltre IVA.

“Prosegue, ha affermato il Sindaco Mario Mangione, l’attività intrapresa da alcuni anni di riordino del  territorio, con iniziative pubbliche e private adeguatamente concertate, per renderlo accogliente  e dotarlo delle  infrastrutture necessarie a riconvertire, nel settore dell’accoglienza e del turismo, l’economia locale, tutelando, salvaguardando e fruendo in maniera compatibile i beni ambientali e storico culturali dei quali il territorio vernolese è molto ricco”

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.