Per condividere e avanzare proposte per la migliore conservazione e fruizione dei Beni culturali, l’Assessore Angela Barbanente incontra gli amministratori locali e gli operatori del settore in tre conferenze programmatiche che si terranno il 24 febbraio, l’ 1 e il 2 marzo presso la Cittadella della Cultura di Bari

Negli ultimi anni l’Amministrazione regionale ha messo in atto nuove strategie per la conservazione e la valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale della Puglia. L’obiettivo strategico di migliorare la capacità di programmazione, indirizzo e coordinamento  specie nell’investimento delle risorse destinate al sistema degli Archivi Storici, Biblioteche e Musei nel nuovo ciclo di programmazione, FESR Puglia 2007-2013, in linea con quanto stabilito dal Programma di Attuazione Pluriennale (PPA) dell’Asse IV del PO FESR “Valorizzazione delle risorse naturali e culturali per l’attrattività e lo sviluppo”, richiede, da un lato, conoscenze sistematiche e approfondite sulla situazione attuale, dall’altro, visioni sulle prospettive di rafforzamento e valorizzazione di detto sistema.
Per condividere le modalità di conseguimento degli obiettivi, per fornire indirizzi in merito alla definizione dei fondi comunitari del PPA 2011-2013 e alla relativa accelerazione della spesa e per consentire agli amministratori locali e agli operatori del settore di segnalare esigenze e avanzare proposte finalizzate alla migliore conservazione e fruizione del patrimonio culturale di Archivi Storici, Biblioteche e Musei, l’Assessorato promuove tre conferenze programmatiche, che si terranno a Bari, grazie alla collaborazione della Biblioteca Nazionale, presso la Cittadella della Cultura, via Pietro Oreste 45 – Bari, secondo il seguente calendario:

•         24 febbraio 2011, Incontro sul tema “Costruiamo insieme il futuro delle Biblioteche”
•         1 marzo 2011, Incontro sul tema “Costruiamo insieme il futuro degli Archivi Storici”
•         3 marzo 2011, Incontro sul tema “Costruiamo insieme il futuro dei Musei”

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.