A quasi una settimana dalla sua investitura a candidato sindaco di ALBACHIARA, Anna Peluso fa sentire sempre più la sua voce, il suo pensiero e la sua determinazione. I cittadini non la definiscono una donna della “politica politicante”, ma una persona genuina che sa ascoltare e che ama parlare con la gente.

Con lei, Porto Cesareo non si lascerà scappare l’occasione di instaurare un clima di serenità e pacificazione, di eleggere una classe dirigente all’altezza di concretizzare un progetto condiviso di rinascita e sviluppo del territorio.

“C’è bisogno di un sindaco come lei e di una squadra di governo compatta che sappia dialogare con la cittadinanza, e non del protagonismo di “un solo uomo al comando” – riferiscono all’unisono i coordinatori di ALBACHIARA. Ed Anna aggiunge: “Il mio sguardo è rivolto soprattutto ai giovani di Porto Cesareo;  si è sempre parlato molto poco di loro. Sono ragazzi e ragazze che hanno voglia di lavorare per il bene del nostro paese, dobbiamo restituire loro motivazione e orgoglio. Dobbiamo dare ai giovani riconoscimento e fiducia. Dobbiamo comprendere che sono loro il patrimonio più prezioso e tutti quanti dovremmo fare il possibile per farli divenire il soggetto futuro più importante. E non solo … bisogna guardare ai giovani anche come la futura classe dirigente della nostra città! Mi sento onorata di rappresentarli”.

La candidatura di Anna Peluso è sostenuta da  forze politiche e sociali, come il Partito Democratico, IO SUD, il Movimento Giovanile Porto Cesareo, l’Italia dei Valori, oltre che da alcuni esponenti del PDL e da una vasta rappresentanza di liberi cittadini.

CONDIVIDI