Sono stati arrestati nella serata di ieri due giovani di 18 e 19 anni con l’accusa di tentata rapina: si tratta di Raffaele Giuliano Carlà e di Marco Gerardi. Entrambi già con precedenti penali, sono stati colti in flagrante ieri intorno alle 23.15, mentre cercavano di derubare un uomo nella propria autovettura, parcheggiata in via vecchia Carmiano a Lecce.

Una volante della polizia ha infatti notato sulla strada, un insolito tafferuglio all’interno dell’auto della vittima: uno dei due giovani era sul sedile del passeggero impegnato in una colluttazione, mentre l’altro si sporgeva dal di fuori, dentro il finestrino del conducente e cercava di immobilizzare la vittima.
Le forze dell’ordine hanno segnalato la propria presenza con i fari, poi scesi dalla volante, hanno fermato entrambi prima che potessero darsi alla fuga.

 

La vittima ha poi raccontato di aver visto i due passargli accanto con un’auto – che è stata ritrovata poco lontano dal luogo del misfatto – assieme ad un terzo giovane alla guida. Successivamente, sarebbe stato aggredito dai due arrestati che lo avrebbero minacciato con una pistola e con il volto coperto da uno scalda collo nero a cui erano stati fatti i buchi per gli occhi.

La pistola e lo scalda collo sono stati ritrovati nell’autovettura della vittima, abbandonati non appena la volante ha palesato la propria presenza. L’arma inoltre, si è poi scoperto essere un giocattolo, priva del tappo rosso che la contraddistingue ed è stata posta a sequestro.
La vittima a cui era stato intimato di consegnare il denaro che aveva addosso, avrebbe cercato di reagire e per questo ne sarebbe nata una colluttazione che ha poi attirato le forze dell’ordine. Per questo motivo è stato possibile sventare la rapina prima che potesse compiersi e prendere così i due giovani.

Entrambi si trovano adesso nel carcere di San Nicola a Lecce a disposizione delle autorità e hanno già nominato due avvocati come difensori di fiducia. Nel frattempo si sta cercando di identificare il terzo giovane coinvolto nelle vicende e di cui non si ha alcuna traccia.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciassette − quattro =