Sarà pure un giudice severo Bruxelles – afferma l’onorevole Raffaele Baldassarre – ma l’Europa è l’unica linea retta tra tante vie traverse e spostamenti ondivaghi dei governi periferici, tuttavia ci fa piacere comunque che il presidente della regione Puglia, nell’ambito della sua accademica retorica, trovi posto per il senso di responsabilità e metta da parte per una volta la cieca opposizione.

L’accordo e l’unità d’intenti tra il Ministro Fitto e il presidente Vendola è una bella novità che brilla nel grigiore dei tempi e rappresenta un concreto passo avanti sulla lunga strada che conduce alla crescita e allo sviluppo delle aree più svantaggiate del Paese.
La spesa dei Fondi Fas ed i tutte le risorse provenienti dall’unione Europea possono essere uno strumento nelle mani di tutti e in particolare si rivelano utili per le popolazioni meridionali che solo attraverso un lavoro congiunto dei rappresentanti istituzionali possono sperare che ogni ipotesi programmatica si trasformi in reale opportunità occupazionale e imprenditoriale.
Adesso che si è trovata l’intesa bisogna però organizzare l’agenda e ritrovarsi sui tempi e le modalità di attuazione delle strategie progettuali per non disperdere un patrimonio altrimenti irrecuperabile.
La logica del “fare sistema” è l’unica possibilità che abbiamo e solo il senso di responsabilità di tutti potrà agevolare la traduzione dei complessi ingranaggi finanziari e che possono muovere la macchina dello sviluppo economico del Sud Italia.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

7 − 4 =