{youtube width=”400″ height=”300″}qKOgj1KfhTw{/youtube}

“Nel capoluogo è a serio rischio il diritto allo studio sancito dalla nostra Costituzione. L’aumento esponenziale della tasse universitarie, infatti, penalizza la maggior parte degli studenti, che si vede costretta ad interrompere gli studi, ma mortifica, al contempo, tutto un territorio, che vede emigrare altrove i suoi cervelli più brillanti”.

È quanto dichiara il consigliere della Regione Puglia e presidente di “Moderati e Popolari”, Antonio Buccoliero, dopo il grido d’allarme lanciato dagli studenti universitari a causa del considerevole aumento delle tasse.
“Pesa come un macigno – prosegue Buccoliero – il silenzio del mondo politico, che sembra sordo al grido d’allarme di tanti studenti salentini. Questa situazione, infatti, finirà con l’avere pesanti ripercussioni sull’intero comparto economico, culturale e produttivo del Salento, perché spingerà molti studenti a spostarsi in università del nord”.
“Come ha sottolineato l’UDU nei giorni scorsi, infatti – aggiunge l’esponente MeP – uno studente salentino medio, spostandosi per gli studi al nord potrebbe usufruire di casa, borsa di studio, biglietto unico dei trasporti ed esenzione delle tasse. Questo sia perché la nostra regione non garantisce la copertura totale delle borse di studio, sia perché, spostandosi verso nord, il reddito aumenta e le esenzioni diventano nettamente maggiori. Si tratta di una situazione gravissima, che non può continuare a reggere il silenzio – assenso delle amministrazioni e, in particolar modo, della Regione Puglia”.
“Occorre, dunque, trovare delle soluzioni, che possano, da un lato, dare respiro all’Università del Salento e, dall’altro, supportare quegli studenti maggiormente svantaggiati, che non possono contare né su un alto reddito, né tantomeno sul merito, trattandosi in molti casi di studenti – lavoratori. L’unico risultato possibile è che questi studenti, oggi, sono costretti a mettere da parte il sogno di una laurea e di un futuro migliore”.
“Un diritto che deve essere difeso – conclude Buccoliero – con fermezza, offrendo soluzioni concrete di supporto e ed agevolazione finanziarie ad hoc”.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

19 + 5 =