“I troppi animi esacerbati presenti in politica rappresentano una zavorra per i cittadini, dal momento che l’interesse personale o di partito finisce con l’offuscare quel bene comune, che non andrebbe mai perso di vista”.

È quanto dichiara il consigliere della Regione Puglia e presidente di “Moderati e Popolari”, Antonio Buccoliero.
“I confronti e i dibattiti – prosegue Buccoliero – sono senz’altro costruttivi nelle dinamiche politiche, ma quando essi vengono inquinati dagli interessi personali, finiscono con l’inficiare la stessa azione politica, rappresentando una zavorra per tutta una comunità. La città di Lecce merita un confronto franco e diretto, che ruoti attorno a dinamiche di primario interesse per tutti, come il problema della casa o dell’occupazione. Ogni confronto rappresenta una crescita se, alla base, c’è un vero interesse per la comunità e un programma ben strutturato, su cui alimentare un dialogo maturo.
Purtroppo, come spesso accade quando si comincia a respirare aria di elezioni, gli interessi di partito prevalgono su quelli della cittadinanza e la discussione sui nomi, sulle poltrone e sulle alleanze ha il sopravvento su tutto il resto. Si discuta sui programmi, su quanto è stato fatto e su quanto occorre ancora fare, ci si confronti con la cittadinanza, si dia parola al cittadino, ma non per mero atto formale, ma con il chiaro proposito di creare un’azione sinergica, che vada nell’interesse di tutti.
Da qui bisogna partire – conclude Buccoliero, che a breve presenterà l’idea di una Lecce, che possa realmente intercettare le esigenze dei cittadini – per guardare davvero alla comunità e per far sì che la politica ritorni ad essere quella produttiva e positiva arte di governare la società”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

due × uno =