“In questa delicata fase, che vede la sanità regionale nell’occhio del ciclone, sarebbe necessario un atto deciso e coerente, che possa restituire serenità a tutto il territorio: commissariare le ASL pugliesi”.
È quanto dichiara il consigliere della Regione Puglia e presidente di “Moderati e Popolari”, Antonio Buccoliero.

“Una scelta del genere – prosegue ancora Buccoliero – che già è stata attuata per gli Istituti Autonomi Case Popolari rappresenterebbe un chiaro segnale di stop nei confronti di atteggiamenti viziati e pilotati, che hanno snaturato il servizio sanitario pugliese.
È chiaro che, se non si parte con una seria inversione di tendenza del sistema, poco o nulla potrà essere fatto, limitandosi solo a cambiare gli uomini chiamati a gestire le risorse. Tuttavia, in questo particolare momento storico, serve un atto serio e deciso, che dia il segnale di una battuta d’arresto e dell’avvio di un nuovo percorso. Ritengo che il presidente Vendola, oltre a sottolineare, con soddisfazione personale, l’archiviazione delle accuse mosse a suo carico, bene farebbe a prendere una seria posizione contro quello che i mass media hanno ribattezzato “sistema Tedesco”, dimostrando che almeno esiste una responsabilità politica e morale, che non può essere trascurata.
È da questa consapevolezza che occorre ripartire – conclude Buccoliero – per dimostrare come ogni sistema contorto e torbido, possa essere debellato da un atteggiamento responsabile e coraggioso, che investa, in primo luogo, le stanze del potere”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tredici + quattordici =