“L’avvocato Vittorio Aymone continua ad essere un irrinunciabile punto di riferimento per il Salento, segno tangibile di come neppure la morte possa mettere fine al pensiero dei grandi uomini”.

È quanto dichiara il consigliere della Regione Puglia e presidente di “Moderati e Popolari”, Antonio Buccoliero, in occasione delle celebrazioni per ricordare, ad un anno dalla scomparsa, la figura straordinaria dell’avvocato Vittorio Aymone. Nella due giorni di celebrazioni, il consigliere Buccoliero prenderà parte, sabato mattina, a Lecce, alla cerimonia di intitolazione della Piazza dell’Arco di Trionfo all’avvocato Aymone.
“L’avv. Aymone – prosegue Buccoliero – aveva in sé il carisma e l’umiltà, che si possono riscontrare solo nei grandi uomini. Ogni suo intervento sapeva essere un’occasione di crescita e di arricchimento per quanti avessero la fortuna di ascoltarlo, la sua passione rappresentava quell’energia autentica di chi, innamorato della propria terra e della propria professione, è chiamato ad essere un punto di riferimento per i suoi contemporanei e per le future generazioni.
È bello constatare come un uomo, che ha fatto dei suoi valori fondanti e della sua passione un esempio di vita, rappresenti ancora oggi il cuore pulsante non solo per la città di Lecce, ma per l’intero Salento, che da nord a sud continua a scrivere le pagine più belle in ambito sociale, politico e culturale. Non bisogna dimenticare, infatti, che l’avvocato Aymone, originario di Tricase, fa parte della nutrita schiera di personaggi illustri, che ci ha donato il sud Salento, da Codacci Pisanelli, al cardinale Panico, al poeta Comi.
Credo che l’intero territorio salentino – conclude Buccoliero – debba ricordare, in ogni istante, la caratura morale e intellettuale dell’avvocato Aymone, perché la sua vita e il suo impegno possano essere celebrati nella reale crescita del nostro Salento”