L’assessore alla Mobilità, Giuseppe Ripa, in queste ore, ha annunciato di aver concluso l’iter per la sostituzione delle navette elettriche cominciato circa un mese addietro con la partecipazione al bando per la mobilità sostenibile del Ministero dell’Ambiente. Il finanziamento ottenuto dal Comune di Lecce ammonta a 270.000 euro

 Ci saranno, in sostanza, tre bus navetta a metano da 22 posti per un trasporto “ecologico” in centro sostituiranno i minibus elettrici già esistenti.
Solo in questi giorni si apprende, però, che i mezzi elettrici vengono ritenuti anti-economici e privi delle aspettative richieste, rendendoli più onerosi che funzionali. Sino ad oggi, infatti, era sconosciuta ai più la fine di questi mezzi e ci si domandava se non ci fosse stato un ennesimo sperpero del denaro pubblico nel loro acquisto.
Con una provocazione, Dantes si rivolge all’assessore: <Mi chiedo se l’assessore Ripa, nelle gestione delle proprie risorse economiche, in caso di guasto del proprio mezzo di trasporto preferisca acquistarne uno nuovo o tenti, ove possibile, di risparmiare riparando quelli esistente? Ha uno studio di fattibilità riguardo la riparazione dei minibus elettrici? Che lo rendesse pubblico e ne discutesse in consiglio comunale essendoci stata già un’interpellanza a riguardo e per poter, effettivamente, far luce su una situazione poco chiara sino ad oggi>.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × tre =