Sono tutte presenti le venti societa’ di serie A all’assemblea straordinaria della Lega convocata con un nutrito pacchetto di argomenti all’ordine del giorno. Alle questioni ‘vecchie’, cioe’ quelle ormai in discussione da molto tempo – i criteri per la definizione dei bacini di utenza

(cioe’ i soldi dei diritti da dividere in base al numero dei tifosi) e la situazione della crisi di Dahlia tv – si aggiungono infatti oggi altri due punti di tutto rilievo. Si tratta delle linee guida per la vendita dei diritti tv ”per il periodo post 2012” e della ‘grana’ rappresentata da una sentenza dell’Alta Corte del Coni che su ricorso di Brescia, Lecce e Cesena ha annullato la delibera che imponeva un prelievo di 2,5 milioni di euro dalle neopromosse a favore delle societa’ partecipanti all’Europa League. L’assemblea dovrebbe decidere di ricorrere contro la sentenza. Secondo le previsioni di diversi dei presidenti, difficilmente si potranno trovare oggi soluzioni condivise per tutti gli argomenti all’ordine del giorno.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.