Il SILB è l’Associazione maggiormente rappresentativa delle Imprese di intrattenimento, di ballo e di spettacolo. Comprende circa 4000 aziende (95%) ed è presente in 90 sezioni provinciali.
Come Associazione di Categoria aderisce nella totale autonomia politico/sindacale a Fipe/Confcommercio.

Nei giorni recenti è stata protagonista di un importante cambiamento ai vertici della sua organizzazione: la poltrona più rappresentativa è ora di Maurizio Pasca, dopo la presidenza di Renato Giacchetto durata otto anni e giunta al termine massimo consentito del suo mandato: anni difficili per il sindacato dei locali da ballo, che si è trovato a dover affrontare significative e non facilmente gestibili novità, come quella del disegno di legge governativo per la chiusura anticipata delle discoteche e del divieto di somministrazione dell’alcol.
Subito a seguito della nomina del 16 febbraio scorso, avvenuta con l’acclamazione del Comitato direttivo popolato da numerosi giovani dirigenti, Pasca ha anticipato, sempre e comunque nell’ottica di un avvicendamento sull’onda della linearità, alcune sue idee per rinnovare il sindacato e per darvi nuovo impulso, forte del suo impegno ultradecennale nel settore. Già Vicepresidente vicario SILB, classe 1954, imprenditore di lungo corso, attualmente è titolare de “Le Quattro Colonne” rinomato locale di ristorazione e di intrattenimento, sito lungo la litoranea Gallipoli- Santa Maria al Bagno.
Su proposta dello stesso Pasca, il Direttivo ha nominato come amministratore Paolo Artelio.

Il nuovo presidente, anticipando alcune sue idee per rinnovare il sindacato e dare un nuovo impulso al settore, ha espresso la «volontà di lavorare per attuare un cambiamento sia a livello associativo, sia in un ambito più prettamente imprenditoriale, improntato principalmente alla riqualificazione del mondo dell’intrattenimento notturno.»

«Offrire un prodotto con elevati standard di qualità – ha affermato Maurizio Pasca – è di sicuro un obiettivo ambizioso per le aziende del settore. Così facendo, infatti, sarà possibile anzitutto operare concretamente e in modo positivo per la ripresa di un settore che, negli ultimi anni, ha sofferto la crisi generata dalla congiuntura economica.» Una ripresa, dunque, per la quale Maurizio Pasca è pienamente fiducioso. Oltre a ciò, ha precisato «grande importanza ha l’impegno di tutti gli associati a supportare il desiderio di socializzazione reale nelle discoteche.»

Grande soddisfazione per il ruolo di vertice ricoperto da Maurizio Pasca ha espresso Alfredo Prete, Presidente di Confcommercio Lecce, anche a nome del Consiglio direttivo dell’Associazione. «Si tratta certamente di un momento importante per l’Associazione, – ha affermato Alfredo Prete – che può vantare la presenza a livello nazionale di chi già da anni è impegnato, in un contesto provinciale, nella tutela delle imprese del settore, in qualità di Presidente Provinciale di F.I.P.E. L’augurio – ha continuato – è che, grazie al nuovo incarico, possa divenire un reale punto di riferimento anche per le imprese salentine, al fine di sostenere il processo di sviluppo che sta caratterizzando il territorio.»

Maura Corrado

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

12 + 4 =