Pollice verde per la “marijuana” finisce in manette. Si tratta di Manisco Antonio, di 46 anni di Lecce, accusato di coltivazione e detenzione di sostanza stupefacente. È accaduto ieri sera, quando gli agenti della Polizia di Stato, hanno notato un andirivieni di persone sospette nei pressi di un condominio nella zona 167.

Così dopo un breve appostamento, è scattato il blitz nella casa dell’uomo, dove i poliziotti hanno trovavato sul davanzale della finestra del salone, un vaso di plastica  con all’interno 6 piante di marijuana di cui 2 in fioritura.

Sempre durante la perquisizione, nella stanza da letto di Manisco, all’interno di un grosso vaso portaoggetti, gli agenti trovavano un foglio di carta stagnola contenente altre due piantine di marijuana; inoltre, nella stessa stanza era presente un contenitore in plastica di forma cilindrica contenente ulteriore modica quantità della stessa sostanza.

Il 46enne ora si trova in una cella di Borgo San Nicola