Il consigliere regionale del PDL Saverio Congedo ha diffuso la seguente nota:“Non si può non condividere l’allarme lanciato da Confindustria pugliese sull’ennesimo buco nei conti sanitari, che Fiore riconosce nella cifra già pesantissima di 400 milioni e che invece voci insistenti, rilanciate dalla stessa organizzazione degli industriali pugliesi, ipotizzano in oltre 600.

Altrettanta ragione ha Confindustria ad evidenziare che, se non si interviene drasticamente su struttura e procedure dell’organizzazione sanitaria, anche i tagli feroci di Fiore ad Ospedali, Posti letto e Servizi ed i nuovi sacrifici richiesti ai cittadini in termini di tickets e di inasprimenti fiscali si riveleranno assolutamente inefficaci, restando, infatti, tali e quali i baratri senza fondo che ci hanno ridotto in queste condizioni.
A tali denunce sacrosante di Confindustria manca soltanto la conclusione che spetta tirare però a Vendola e alla sua maggioranza: la necessità di un radicale cambio nelle prassi e nella guida delle politiche sanitarie pugliesi. Che non possono essere affidate ancora ai protagonisti della loro bancarotta”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro − 3 =