“Abbiamo fatto la nostra gara – spiega il tecnico giallorosso a Stadio Sprint – meritavamo qualcosa in piu’ di uno striminzito vantaggio al termine del primo tempo. Contro squadre come il Palermo che hanno possibilita’ di schierare questi calciatori di qualita’ nel momento in cui non c’e’ la giusta

tensione nervosa per tutta la gara qualsiasi distrazione puo’ risultare fatale. Ora il cammino della salvezza si complica un po’ e Catania diventa gara fondamentale per noi. Oggi i tre punti ci avrebbero messo nella condizione di avere punti di vantaggio in piu’ sul catania, sulla zona pericolosa ma il nostro cammino non cambia. Lo sapevamo prima e lo sappiamo ora che ci sara’ da lottare fino alla fine”. Lecce punito al termine del primo tempo proprio da Miccoli, leccese e tifoso del Lecce che aveva promesso a De Canio aveva promesso di venire a giocare nel salento: “Queste cose non posso dirle, devono rimanere tra di noi. E’ un calciatore del Palermo, anche se il cuore lo ha per meta’ a Lecce. Per questo doveva mantenere la promessa e venire a giocare qua”.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

uno × 5 =