‘Mi pesera’ molto domani non poter essere a fianco dei miei ragazzi: so di aver subito un’altra grande ingiustizia”. L’allenatore del Lecce Luigi De Canio, squalificato per due turni dal giudice sportivo, contro la Juventus sara’ costretto a godersi lo spettacolo dalla tribuna del ‘Via del Mare’: in panchina

il suo vice Roberto Rizzo. Problemi di formazione per il suo Lecce, costretto a fare a meno di quattro giocatori squalificati (Gustavo, Giacomazzi, Jeda e Olivera). De Canio, nonostante tutto, e’ fiducioso: ”Confido nelle motivazioni di chi scendera’ in campo, perche’ avra’ la possibilita’ – dice – di ritagliarsi un posto. Sono tutti pronti, vogliosi e con grosse motivazioni. Mi aspetto che la squadra non ne risenta, o lo faccia il meno possibile”. ”Affronteremo la gara – prosegue De Canio – con le nostre armi, i miei ragazzi giocheranno una gara in cui non sempre il piu’ forte vince. E’ importante riprendere il percorso che abbiamo interrotto nelle ultime due gare, in cui abbiamo subito sette reti: dalla solidita’ difensiva, infatti, nasce una solidita’ psicologica che nel calcio e’ fondamentale”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

2 × 2 =