Il tecnico del Lecce Luigi De Canio replica a Fabrizio Miccoli dopo la conferenza stampa di oggi dell’attaccante del Palermo nel corso della quale il “Romario del Salento” si era detto amareggiato per le parole dell’allenatore giallorosso in riferimento a una promessa a lui fatta per andare a giocare a Lecce.

“Sono sorpreso e dispiaciuto del clamore suscitato dalle mie dichiarazioni su Fabrizio Miccoli – spiega de Canio in una nota pubblicata sul sito ufficiale del club -. Era, credo, molto evidente, il tenore scherzoso delle mie risposte ai giornalisti che mi interrogavano su di lui. Quello da me usato era semplicemente un modo per testimoniare la stima nei confronti del calciatore. Dello stesso tenore era stata la telefonata intercorsa tra noi due. Non era, assolutamente, mia intenzione creare alcun tipo di problema al calciatore o mancare di rispetto alla sua societa’ e ai suoi tifosi, se cio’ e’ avvenuto chiedo scusa a tutti”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

dodici − dieci =