Il vegaperitivo domenicale del Voice Cafè parte con la presentazione di un libro, “Miti e realtà dell’alimentazione umana”, della figura del suo autore, Armando D’Elia, compianto naturalista, chimico e studioso di dietetica vegetariana, salentino d.o.c., e la testimonianza personale di Francesco Baffa: una vi(t)a di Decrescita Felice.

A seguire, live acustico del cantautore Davide Berardi, con il suo spettacolo 2011 “Ho preso la …chitarra…”.

E come sempre, ricco vegaperitivo e promozioni sulle consumazioni, con i cicchetti a 1 euro e i cocktail a 3 euro.

L’evento si svolgerà in data 27 febbraio a partire dalle ore 18.30

Voice Cafè vegan bar
Campi Salentina, via Croce 27

ARMANDO D’ELIA

Armando D’Elia nasce a Lecce nel 1912 e si laurea in chimica a Genova. L’incontro casuale con colleghi austriaci vegetariani lo porta rapidamente alla pratica del vegetarismo ed alla scoperta dei suoi vantaggi sulla sfera psicofisica. Affascinato dai risultati sente l’incompletezza della sua preparazione scientifica (il laureato in chimica, allora come del resto oggi, approfondisce la conoscenza della materia, ma in pratica ben poco sa di tutto quanto è connesso con i fenomeni vitali) prende una seconda laurea in Scienze Naturali, a Modena.
Da qui inizia un lungo periodo di formazione che lo fa diventare anche un vero e proprio combattente per la libertà. Nell’aprile del 1987, a 75 anni, diviene il responsabile della Sezione laziale dell’Associazione Vegetariana Italiana e con il suo carattere generoso e attivo si butta a corpo morto nell’incarico. La sua abitazione romana sarà quasi completamente destinata a sede dell’Associazione: fa buttare giù una parete per realizzare la sala conferenze dove si terranno con regolarità i famosi “Giovedì culturali dell’Avi”. Una stanza viene destinata a camera degli ospiti, e qualunque vegetariano o attivista di movimenti libertari si trovi a passare per Roma è spartanamente, ma caldamente, ospitato. Tutto il suo tempo e la sua energia la mette a disposizione all’opera di propaganda in campo alimentare e alla formazione di uno stuolo di allievi.
In questi ultimi anni la sua già notevole biblioteca subisce un fortissimo incremento, raggiungendo il numero complessivo di circa 6000 volumi e diventa senza dubbio una delle più complete raccolte italiane per quante attiene a vegetarismo, igienismo e alimentazione.

DAVIDE BERARDI

Il percorso artistico di Davide Berardi, giovane cantautore pugliese classe 1985, inizia nel 2001, quando inizia a scrivere canzoni, accompagnandosi con la chitarra. Dopo alcune esperienze in band rock-pop nei seminterrati del suo paese, dal 2003 si dedica agli studi di canto, parallelamente alle ricerche e alle prime sperimentazioni delle ballate e i canti popolari della tradizione pugliese. Col passare del tempo, la sua ricerca stilistica, si estende oltre i confini territoriali, aprendosi anche ai suoni etnici di altre latitudini. Grazie anche alla “scuola” e alle influenze apprese dal cantautorato italiano, il tentativo di far convivere testi d’autore con sonorità di radice etnica diventa punto focale del suo progetto artistico. Un artista poliedrico formatosi alla stregua del palcoscenico, prova dopo prova, piazza dopo piazza, pubblico dopo pubblico dal 2005 ad oggi, ha avuto la possibilità di cimentarsi come cantante, attore, corista, musicista, arrangiatore, nelle più svariate forme e contesti di spettacolo, ottenendo sin da subito importanti riconoscimenti e consensi di critica e pubblico.

E’ cantante e attore negli spettacoli IO PROVO A VOLARE – Omaggio a Domenico Modugno, spettacolo vincitore del Festival JoakimInterFest (Belgrado, Serbia 2010), MONDO G – Omaggio a Giorgio Gaber e I LADRI GLI ASSASSINI E IL TIPO STRANO – Omaggio a Fabrizio De Andrè.
Nel 2008 ha pubblicato il suo primo disco “Cantinaria” . Ha studiato canto con Francesca Sisto in Taranto e con Piero Luccarelli in Bari. Si è esibito in Italia, Grecia, Serbia, Spagna, Cipro, Irlanda e Inghilterra. Attualmente, è impegnato nella produzione di un nuovo album e frequenta la classe di canto jazz del Conservatorio “G. Paisiello” di Taranto sotto la guida di Mario Rosini.

Finalista della V edizione PREMIO DE ANDRE’ (Napoli, 2005)
Premio critica del TERRA DI SUD FOLK FESTIVAL (Matera, 2006)
Finalista LA CANZONE ITALIANA D’AUTORE (Isernia,2008)
II° classificato Festival Nazionale di Musica Giovane (Andria, 2009)
III° classificato (I° giuria popolare) PRATILO’ Festival (Fojano,2009)

web: www.davideberardi.it

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

1 × quattro =