Luca Garavoglia e Carlo Pontecorvo sono stati nominati dal consiglio di amministrazione della Fondazione presieduto da Luca di Montezemolo

Il Consiglio d’Amministrazione di Telethon, riunitosi mercoledì scorso nella sede romana della Fondazione, ha deliberato la nomina di due nuovi consiglieri: Luca Garavoglia e Carlo Pontecorvo.

Garavoglia, milanese, classe 1969, è presidente di Davide Campari – Milano spa, capogruppo del Gruppo Campari, membro dell’Italian council dell’INSEAD di Fontainebleau, la rinomata business school europea e presidente del comitato tecnico per Fisco e corporate governance di Confindustria.

Nato a Napoli nel 1951, medico chirurgo e cavaliere del lavoro, Pontecorvo è amministratore unico di LGR Holding Spa, holding familiare a cui fa capo anche Ferrarelle spa, e partecipa attivamente alla vita associativa dei settori nei quali operano le aziende del gruppo.

Con i due ingressi sale a nove il numero dei consiglieri di amministrazione della Fondazione che finanzia la ricerca scientifica per sconfiggere le malattie genetiche.

Oltre al presidente, Luca di Montezemolo, il Cda di Telethon è composto da Boris Biancheri, Carlo Ferdinando Carnacini, Salvatore di Mauro, Alberto Fontana, Francesca Pasinelli (direttore generale) e Omero Toso (vicepresidente).

“Con l’ingresso di due imprenditori di grande valore  –  ha dichiarato il presidente Montezemolo –  il Consiglio di amministrazione di Telethon, di cui fanno già parte rappresentanti della ricerca, della cultura, delle professioni e delle associazioni di malattia, si arricchisce e diventa sempre più rappresentativo della società italiana. Se Telethon si sta distinguendo nel mondo per la qualità della sua  ricerca e per i risultati scientifici ottenuti, è anche perché ha saputo coinvolgere tutti gli italiani, dai singoli cittadini alle grandi aziende, in una sfida difficile come quella contro le malattie genetiche”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciassette − 14 =