Un programma intenso e ricco di appuntamenti caratterizza la Festa religiosa di San Gabriele dell’Addolorata, il Santo – anche detto – del sorriso, particolarmente caro alla cittadinanza gallipolina. Proprio il falegname gallipolino, Luigi Parisi, scoprì, nel lontano 1913, la devozione al Santo

e chiedendo, con un triduo di preghiere, la sua intercessione per la malattia che lo aveva colpito, ottenne la guarigione e acclamò al miracolo.
Del resto, San Gabriele seppe vivere con semplicità ed entusiasmo, animato nel profondo dall’amore per Dio e dalla devozione alla Passione del Redentore (caratteristica dell’austero ordine dei passionisti). La sua vita commuove e infiamma gli animi più sensibili, confortati dal quel sorriso che lo accompagna sempre nonostante le sofferenze e la morte prematura.
In Suo onore, la Parrocchia ha organizzato una settimana intensa ed emozionante, che coinvolge tutti i devoti e l’intera comunità parrocchiale. Mercoledì 23 febbraio e giovedì 24 febbraio (ore 19:00 – 20:30) saranno organizzati dal Centro Educativo Diocesano CREATIV due incontri di formazione rivolti alle famiglie, per riflettere sul ruolo dei genitori nel processo educativo umano, sociale e cristiano dei propri figli e scoprire in San Gabriele quel modello di vita e quei valori che aiutano a crescere come nucleo familiare e come comunità parrocchiale.
Giovedì 24 febbraio (ore 18:00) avrà, poi, inizio il triduo a San Gabriele, che culminerà nella processione di Sabato 26 febbraio (a partire dalle ore 18:30) lungo le vie del quartiere e nello spettacolo pirotecnico sul sagrato parrocchiale.
Intensa la giornata di Domenica 27 febbraio, che comincia con la Memoria del transito di San Gabriele (ore 6:00), prosegue con la Supplica al Santo (ore 11:00) per concludersi (ore 18:00) con la Solenne Concelebrazione presieduta dal nostro Vescovo, Mons. Domenico Caliandro, che benedirà le opere realizzate nella parrocchia: la nuova porta d’ingresso all’aula liturgica, il Fonte Battesimale, l’Acquasantiera ed il restauro della Via Crucis bronzea che sarà collocata all’interno dell’aula liturgica.
La serata si concluderà con il Concerto musicale a cura del coro parrocchiale e con un’agape fraterna nei locali della parrocchia.
L’invito che il Parroco, don Piero Nestola, rivolge a tutti è, dunque, quello di “vivere con entusiasmo e spirito di sacrificio tutta la settimana in onore al Santo protettore e di dare esempio della grande ed esemplare devozione per San Gabriele con una fervente partecipazione, affinché egli possa condurci per mano verso il caro Gesù”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

18 − sette =