L’atleta salentina Francesca Lanciano durante i Campionati Italiani Giovanili di Atletica Leggera indoor 2011 che si svolti al Banca Marche Palas di Ancona saltando 12.69 mt ha ottenuto un esaltante secondo posto nella gara di salto triplo piazzandosi al secondo posto alle spalle della veneta Ottavia

Cestonaro, la quale ha ottenuto il record italiano, al termine di una gara dall’alto spessore tecnico. Questo risultato consente a Francesca Lanciano di confermarsi tra le più forti atlete giovanili in Italia e rappresenta la quarta prestazione italiana all-time. Grazie ad una battuta di rara efficacia, l’allieva di Raimondo Orsini, molto reattiva in pedana, ha ottenuto la quinta prestazione di sempre in questa fascia di età. Con questa misura la Lanciano ha ottenuto la convocazione ai Campionati Mondiali per Allievi che si svolgeranno a Lille in Francia dal 6 al 10 luglio prossimi e la quasi certa convocazione nella nazionale under 20 per il triangolare tra Italia-Francia-Germania in svolgimento il prossimo 5 marzo ad Amburgo.
La Lanciano sarà tra le 15 atlete partecipanti sabato 19 febbraio ai Campionati Italiani Assoluti che si svolgeranno sempre al Banca Marche Palas di Ancona, dove avrà la possibilità di gareggiare con le più forti atlete italiane a livello assoluto come la La Mantia al fine di acquisire una maggiore esperienza, che gli sarà utile in futuro per gestire gare di un livello maggiore. Nel gennaio scorso aveva già stabilito il suo primato indoor saltando 12.30 mt, ma il 12.69 mt apre prospettive esaltanti per il 2011, un anno agonistico con diversi appuntamenti nazionali e internazionali, sarà l’anno della definitiva conferma con l’obiettivo di ottenere il record italiano under 18.
Nel luglio scorso, ha avuto l’onore di indossare la maglia azzurra della nazionale a Chiuro (Sondrio) nel triangolare tra Italia – Francia – Slovenia, e, successivamente, è stata convocata al raduno nazionale FIDAL estivo di Camerino, in provincia di Macerata. Per l’atleta specchiese, il 2010 è stato un anno veramente eccezionale, ottenendo degli ottimi risultati, infatti, dopo aver vinto il titolo italiano indoor ad Ancona, lo scorso febbraio, con 11.99 mt, ha vinto il Meeting di Foggia nel mese di maggio e a Molfetta (Bari) si è laureata Campionessa Regionale di Atletica Leggera all’aperto per il salto triplo, con la spettacolare misura di 12.27 mt, meritandosi la convocazione in nazionale.
La specchiese Francesca Lanciano ha cominciato a praticare l’atletica leggera all’età di 13 anni e si sacrifica quotidianamente con impegno e umiltà, coniugando l’attività sportiva e lo studio, per raggiungere degli ottimi risultati sportivi. Messasi in luce già dalla categoria ragazze, ha dimostrato ottime doti atletiche, all’inizio come specialista degli ostacoli, poi si cimenta con successo in diverse discipline, dalla velocità ai salti in estensione, da 2 anni si dedica con ottimi risultati al salto triplo. Tra qualche mese compirà 17 anni, dopo aver ottenuto ottimi risultati negli anni scolastici precedenti, frequenta il terzo anno dell’Istituto Tecnico Commerciale “Gaetano Salvemini” di Alessano, sempre seguita da mamma Monia, da papà Costantino, dalla sorella Federica e dal fratello Andrea.
La giovane atleta salentina ha dalla sua parte: la forza di volontà, le sue doti naturali, una società, la Kinesis Palaia Atletica Matino e un allenatore, Raimondo Orsini, riconosciuto da tutti come uno dei migliori, che considera la Lanciano come la sua creatura e pertanto la segue in modo certosino e totale. Già scopritore di un’altra promessa salentina, Daniele Greco, atleta nazionale e Campione Europeo Under 23 nel Salto Triplo, lavora sul campo di atletica con la passione e con la precisione degli artigiani certosini e come gli artisti, sapientemente ma anche con molta umiltà, preferisce lasciare il ruolo da protagonista agli atleti che segue da anni.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

14 − 3 =