Hanno studiato tutto nei minimi dettagli. Un colpo da professionisti quello che una banda di circa 20 malviventi ha messo a segno ai quattro capannoni della ditta Marra sulla Lecce-Galatina.

I malviventi, dopo aver sfondato il cancello laterale, hanno preso di mira 20mila pannelli fotovoltaici della ditta Avanzalia, custoditi all’interno dei capannoni, merce per circa 8 milioni di euro. Dopo aver caricato i pannelli sui tir, i malviventi si sono dileguati. I capannoni erano stati dati in affitto, a dicembre.

Un colpo memorabile di cui non se n’è accorto nessuno. Solo all’orario di apertura, infatti, il proprietario dei capannoni si è accorto di quel che era successo. La ditta Marra non e’ dotata di sistemi di allarme ne’ di telecamere, e dunque i banditi hanno agito indisturbati Le indagini sono state avviate dagli agenti del commissariato di Galatina e della Squadra mobile di Lecce. Le ricerche sono risultate sinora vane, anche perche’ i ladri non hanno lasciato tracce, se non quelle dei mezzi usati per portare via i pannelli.

Sul posto anche gli uomini della scientifica per i rilievi del caso.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

due × uno =