La struttura polivalente, da realizzare nell’ambito dei PIRP, nel Comparto C 19 PUG di Galatina, sarà intitolata a Pierantonio Colazzo. E’ quanto deliberato dalla Giunta Comunale nella seduta di ieri, giovedì 24 febbraio, che così facendo, anche a nome dell’intera cittadinanza, vuole tenere vivo il ricordo di un Eroe prematuramente scomparso.

Il dott. Pietro Antonio Colazzo, meglio noto con il nome di Pierantonio, cadde nell’attentato terroristico di un anno fa (era il 26 febbraio del 2010) a Kabul. La tragica scomparsa del giovane funzionario dell’Aise (Agenzia informazioni e sicurezza esterna), trascinò l’intero Paese in un profondo dolore e soprattutto Galatina, città natia di Pierantonio, per la perdita di un figlio straordinario, sacrificatosi per salvare altre vite umane in nome della Pace.

“Il sacrificio di Pierantonio – dice il sindaco Giancarlo Coluccia – è stato un grande esempio per un Paese impegnato su più fronti per la difesa della libertà. Pierantonio, amico di molti, persona colta, preparata, socievole, cortese con tutti, aveva un animo gentile e sensibile.
L’intitolazione della struttura polivalente, che vedrà al suo interno attività per i giovani, è un atto fortemente voluto da questa amministrazione – continua Coluccia – perché siamo convinti che i valori fondamentali della convivenza, da ricercare attraverso il dialogo, la cooperazione, la promozione della dignità di tutti gii esseri umani, ai quali sin dalla giovinezza PierAntonio ha improntato la sua vita, è una strada  che i nostri giovani devono perseguire fermamente.
Fedele e fiero servitore dello Stato, Pierantonio, è vanto ed orgoglio di questa Città”.