Si risente delle affermazioni degli scorsi giorni da parte del Pdl all’indirizzo di Io Sud, il segretario provinciale del partito Gerardo Filippo. Non ci sta alla dichiarazione del “taxi” che la Senatrice e il suo partito vorrebbe prendere diretto alle Amministrative del 2012 e considera la maggioranza che oggi sostiene il sindaco Perrone “una aggregazione raccogliticcia che, per davvero, da qualcuno è stata considerata un taxi per raggiungere i propri obiettivi”

“IoSud è un partito territoriale e tale resta. Un partito impegnato nella costruzione di una grande forza meridionale assieme ad altre realtà del Sud che hanno i medesimi intendimenti programmatici, prosegue il segretario.
Semmai è all’interno del PDL che qualcuno comincia a porsi il problema dell’adeguatezza di una politica arroccata, in periferia, su posizioni personalistiche che hanno già determinato pesanti e ripetute sconfitte. Sono altri, all’interno del Pdl, compreso lo stesso Berlusconi, che hanno fatto autocritica rispetto alle scelte delle ultime elezioni regionali, sostenendo apertamente che è stato un errore fatale rifiutare l’intesa con Io Sud e con la Sen. Poli Bortone.

Oggi il Pdl locale esce con un comunicato a sostegno di Perrone, sul quale peraltro non riesce a trovare piena condivisione,  a distanza di oltre un anno dalle prossime elezioni comunali, nella consapevolezza che non potrà mai trovare la convergenza con noi e soprattutto non potrà mai avere il consenso della maggioranza dei leccesi, condannandosi così ad una nuova sconfitta.
Del resto mentre da una parte si  tuona contro Io Sud in ossequio al sindaco di Lecce, dall’altra parte si cercano intese sempre con Io Sud in alcuni comuni della nostra provincia dove è in atto un percorso di condivisione programmatica.
E’ di tutta evidenza, quindi, la strumentalità di una presa di posizione che di fatto, invece di rafforzare, indebolisce la posizione dell’attuale Sindaco”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciotto + nove =