Nassim Taleb si può definire quasi un filosofo, un pensatore geniale.
L’oggetto dei pensieri di Taleb è l’incertezza un elemento presente nella quotidianità delle nostre vite. Il film  Il cigno nero è stato tratto dal libro Giocati dal caso, pubblicato ben sei anni prima del più famoso libro d’autore Il cigno nero.

Come l’improbabile governa la nostra vita in cui viene affrontato e approfondito lo stesso tema. In questo libro Taleb smonta la visione comune su moltissimi aspetti della quotidianità che ci appaiono come controllabili e scontati e che invece sono l’esatto opposto. Prendere coscienza dell’ignoto mina l’attività preferita dagli uomini, cioè progettare il futuro. Quindi cosa è Il cigno nero se non un evento isolato ed inaspettato che solo con il senno di poi può essere spiegato ed anticipato. Eventi del genere possono essere per es. : il crollo di Wall street, l’attacco alle Torri Gemelle o lo Tsunami del 2006 eventi imprevedibili che hanno cambiato le vite i milioni di esseri umani. Ma ora parliamo del film.
Il film è stato definito dal presidente della repubblica Giorgio Napoletano dopo la proiezione all’inaugurazione della 67° Mostra del cinema di Venezia come “un film bello tosto” e lo è di certo in alcune scene non molto delicate.
Nonostante tutto, il regista Darren Aronofosky, che due anni fa vinse il Leone d’oro con il crudele e commovente The Wresteler, lo definisce come un film romantico che parla di fiducia, amore, paura ed inganno. La storia di una ragazza che è intrappolata, inseguita e desiderata che non vuole altro che scappare da quello che la tormenta e dalla sua stessa natura oscura.
Protagonisti del film sono Vincent Cassel nel ruolo di persecutore di Nina, Natalie Portman, ballerina che viene scelta per interpretare la protagonista nella versione moderna del “Lago dei cigni”. Eterea e aggraziata, Nina incarna perfettamente la parte del cigno bianco e con difficoltà il suo doppio nero e tenebroso. Lato oscuro che la porterà fino al suicidio.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

nove − 7 =