Immagina una calda serata allietata dal suono dei grilli e dalla luce delle lucciole, in un’atmosfera ospitale ed accogliente, all’insegna del turismo slow, che qui in Puglia è di casa; tra laboratori didattici, degustazioni, lezioni di cucina, balli e canti: un tuffo indimenticabile nella Puglia rurale.

È  “Masserie sotto le stelle, la prima notte bianca in masseria”, presentata ieri sera al Circolo della Stampa di Milano dall’assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia Dario Stefàno, ad un parterre di giornalisti ed addetti ai lavori che per una sera si sono fatti avvolgere e coccolare dai profumi e dai sapori della Puglia. Insieme all’assessore Stefàno, l’assessore Silvia Godelli, il giornalista Attilio Romita, Benedetta Parodi conduttrice di Cotto e Mangiato (Mediaset) e Michele Cucuzza conduttore Uno Mattina Rai Uno.
“Una novità assoluta nel panorama degli eventi rurali, la Notte Bianca in Masseria – spiega l’assessore Stefàno – vuole aprire ai turisti le porte dell’ospitalità e accoglienza tipiche dei pugliesi, nei luoghi della  Puglia rurale: le Masserie e le aziende agricole”.
“Un evento – spiega ancora Stefàno – per promuovere non solo le Masserie didattiche, ma anche i prodotti tipici e l’enogastronomia pugliese, quali valore aggiunto alle offerte di turismo rurale in Puglia. Tutto ciò, nell’ottica di sostenere le politiche di sviluppo territoriale sempre più orientate verso segmenti del mercato che possono consentire ampi margini di potenziamento e consolidamento delle economie locali, legate non solo al comparto delle vacanze, ma anche al posizionamento dei prodotti dell’enogastronomia pugliese di qualità sul mercato”.

L’iniziativa coinvolge la rete delle Masserie didattiche riconosciute dalla Regione Puglia, dove dal tramonto in poi i turisti avranno la possibilità di trascorrere una serata all’insegna della migliore tradizione rurale pugliese, trasformandosi per una notte in contadini. Nella logica della destagionalizzazione dei flussi turistici, l’iniziativa si svolgerà il 18 giugno 2011, proponendo un primo assaggio dell’estate pugliese, occasione per visitare i luoghi d’arte vicini o fare un tuffo in mare. Un mix affascinante, dunque, tra ruralità pugliese, centri di grande interesse storico artistico e località balneari.

L’occasione per annunciare l’evento è stata la esibizione enogastronomica “Puglia una scelta di gusto”, nel palazzo storico del Circolo della Stampa di Milano, dove un menu a base delle tipicità pugliesi, preparato al momento dai bravissimi chef pugliesi Mino Maggi, Antonio De Rosa e Corrado De Virgilio, ha conquistato il palato ed il cuore dei presenti.  Una storia d’amore che per  tre fortunati vincitori del sorteggio in sala proseguirà in Puglia, ospiti di tre strutture immerse nello splendido paesaggio rurale pugliese.

Oggi, sabato 19 febbraio, nel centro congressi della Regione Puglia della Bit  focus sul turismo rurale con il dibattito “Territorio e prodotti tipici. I percorsi turistici della Puglia rurale”, moderato da Federico Quaranta, il notissimo Fede che in coppia con Tinto conduce  Decanter (Rai Radio2). A fare il punto sulle prospettive del turismo rurale in Puglia l’assessore Stefàno, Giuseppe Maria Ferro direttore Area Politiche per lo Sviluppo rurale della regione Puglia, Magda Antonioli, docente di Economia del Turismo alla Università Bocconi di Milano e Corrado Locatelli, direttore di Naar-Touring Club Italiano.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

2 × 1 =