L’augurio di prosperità ai popoli d’Italia e di Siria, legati da crescenti relazioni economiche e da un’antica amicizia, ha concluso il cordiale scambio di saluti del presidente del Consiglio regionale Onofrio Introna col parlamentare Ammar Baghdash, segretario del partito comunista siriano.

Una presenza in Puglia “di lavoro e di contatti” quella del docente di economia nell’università di Damasco, ricevuto da Introna nel corso di una serie di incontri a Bari con i rappresentanti delle istituzioni locali.
La visita è stata l’occasione per affrontare i temi legati alle tensioni politiche in alcuni Paesi che si affacciano nel Mediterraneo. In Egitto, secondo Baghdash, è in atto una protesta popolare, senza alcun connotato di estremismo religioso. Il popolo rivendica diritti e sta cercando di allargare la base democratica, nello stesso tempo esprime disagio per l’aumento del costo della vita causato dalle bolle speculative e generato dalla globalizzazione.
Dalla sollevazione civile in Tunisia, ha fatto notare, “è nata una svolta pluralista che vede un governo allargato dalla sinistra ai nazionalisti”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × due =