“Il processo penale tra efficienza e garanzie”. Si intitola così il convegno – organizzato dal Centro studi giuridici De Pietro in collaborazione con la Corte d’Appello di Lecce – in memoria di Vittorio Aymone, l’avvocato leccese scomparso nel 2010 all’età di novant’anni.

L’apertura del convegno è fissata per le 9.30 di sabato, 4 febbraio, nell’Aula Magna del Tribunale di Lecce. Sono previsti i saluti dell’avvocato Pasquale Corleto, presidente del Centro studi giuridici De Pietro, dell’avvocato Luigi Rella, presidente dell’ordine degli Avvocati della Provincia di Lecce, del presidente della Provincia di Lecce, Antonio Gabellone e del sindaco di Lecce, Paolo Perrone. L’introduzione dei lavori è affidata a Cataldo Motta, Procuratore della Repubblica di Lecce. La prima giornata sarà presieduta dal Presidente della Corte d’Appello di Lecce Mario Buffa. Al termine della giornata di lavori, intorno alle 12.30, verrà scoperta una targa alla memoria dell’avvocato Vittorio Aymone al quale verrà intitolata la piazza alle spalle di Porta Napoli.
Il convegno si chiuderà domenica mattina con la sessione su “Il dibattimento e le impugnazioni” che sarà presieduta da Giorgio Lattanzi, presidente della Corte Costituzionale. Sono previsti gli interventi di Ernesto Lupo, Presidente della Corte Suprema di Cassazione e di Luca Palamara, Presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati.
L’evento verrà presentato domani, mercoledì 2 febbraio, alle ore 17, nell’Aula Magna del Palazzo di Giustizia di Lecce.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

10 + 6 =