“Il Pdl pugliese e salentino sarebbe contro la Poli Bortone? E’ la Poli Bortone che è contro la Poli Bortone, contro il Pdl, contro il centrodestra e contro il Governo Berlusconi. Piuttosto chi da marziano atterra in Puglia e la sponsorizza ciecamente senza chiederle coerenza, è contro il Sindaco Perrone

e contro il Pdl pur dopo aver ribadito appoggio e sostegno a Perrone?”. E’ il commento del consigliere regionale salentino, Roberto Marti.
“Non per giocare con le parole, ma alla coerenza del ministro Fitto che, in coerenza con i vertici regionali e la base del partito in Puglia, chiede coerenza a chi vuol tornare nel centrodestra, corrisponde la evidente incoerenza di chi, pur ricoprendo ruoli di prestigio nazionale nel Pdl, viene qui da scienziato – marziano a consigliarci che dobbiamo allargare ed aprire alla Poli Bortone. Bella scoperta! Abbiamo provato con ogni mezzo, non più tardi di qualche mese fa, anche dopo le Regionali. A giugno Io Sud espresse la volontà di rientrare nella maggioranza al Comune di Lecce e noi ci dicemmo ben contenti di cancellare il passato, purchè Io Sud cancellasse un presente fatto ancora oggi di insulti quotidiani al Governo Berlusconi e ai suoi ministri e di Giunte comunali e provinciali pugliesi in cui Io Sud governa con la sinistra. Non ci sono odi né preclusioni personali da parte di nessuno. Fa bene il ministro Fitto a chiedere chiarezza, coerenza e schiettezza. Non si può continuare a venire ogni tanto alle riunioni del coordinamento regionale, condividere un percorso come quello dell’appoggio incondizionato alla ricandidatura di Perrone e poi uscire e seminare zizzania sul territorio dicendo e facendo il contrario”.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.