Imparare a relazionarsi con il fattore tempo. Questo l’obiettivo della giornata che lunedì 28 febbraio celebrerà la Lentezza e l’importanza del godersi il Tempo, promossa in tutte le città del mondo.

Anche Lecce farà la sua parte. Lunedì è in programma infatti, un raduno presso l’ex-Convento dei Teatini a Lecce, alle ore 10.00. Dopo di che si creerà un corteo lento e silenzioso, allietato da musica rilassante, per le strade del centro. L’obiettivo è di attirare l’attenzione sull’importanza del fermarsi e del silenzio, in una vita ormai frenetica e piena di stress.

 

Nello stesso giorno, alle ore 18.00, è previsto un forum programmatico tra associazioni e cultori dei settori “Slow Life, Green Life, Better Life”, per cercare di trovare assieme delle soluzioni e dei progetti da attivare nel corso dell’anno, per poter porre l’accento proprio su questo problema.
“Il tempo è solo uno e non possiamo recuperarlo,” afferma l’assessore alla Qualità della Vita, Alfredo Pagliaro. “In questa giornata non celebriamo il non fare niente, bensì si vuole programmare delle iniziative per l’intero anno, che diano risalto al senso della vita e del tempo. E capire che contemporaneità non è sinonimo di qualità.”
Sono molte infatti ormai, le malattie del nostro secolo, causate proprio dall’eccesso di stress nelle nostre vite. E questa giornata vuole appunto cercare di sensibilizzare le persone a capire che non si può fare troppo e tutto ma bisogna ad un certo punto, fermarsi.

La giornata mondiale, che è giunta ormai alla sua quinta edizione, accoglie consensi e iniziative ormai ovunque. Lo scorso anno, la polizia stradale di New York, multava in maniera scherzosa le persone che camminavano a piedi, troppo in fretta, per fare un esempio.

“Noi, lunedì, consegneremo dei segnalibri, perché come questo spezza la lettura del libro, così noi dobbiamo farlo con il tempo. E fermarci ad ascoltare e a dedicare attenzione alla qualità della vita, ai nostri affetti, a salutare un vicino, alla nostra alimentazione ormai sempre più schiava dei fast-food.”
E anche il titolo della manifestazione leccese, dice tutto. Sa…lentina. Giocando un po’ con le parole, infatti, tutti i Sa…lentini, sono invitati a partecipare.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × 4 =