“La costruzione del nuovo ospedale dell’area Adriatica è una questione di valutazioni politiche dalle quali devono essere tenuti fuori i dirigenti e funzionari. Trovo perciò inopportuni gli attacchi al Direttore generale Scoditti le cui qualità professionali appaiono indiscutibili e che ha espresso solo valutazioni tecniche sulla possibile ubicazione del nuovo nosocomio”.

Lo ha detto il presidente del Gruppo Udc alla Regione Puglia, Salvatore Negro, che ha espresso solidarietà al Direttore generale dell’Asl di Lecce, dott. Guido Scodditti, dopo gli attacchi politici in seguito alle valutazioni tecniche da lui espresse sull’ubicazione del nuovo ospedale dell’area Adriatica.
“La battaglia politica – ha sottolineato il capogruppo Udc – deve tenere fuori i dirigenti che, va ricordato, sono sempre espressione di una maggioranza politica alla quale possono essere rivolte critiche ed appunti.
Il direttore Scoditti, anche se in scadenza come tutti i suoi colleghi pugliesi, continua a svolgere il suo lavoro con grande professionalità e spirito di abnegazione. Doti largamente riconosciute e che sono alla base della scelta fatta a suo tempo dalla stessa giunta Vendola. Ragione per cui – ha concluso Salvatore Negro – sarebbe il caso di rimettere il dibattito sui giusti binari”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

11 − quattro =