È iniziata il 31 gennaio scorso, con un volo per Los Angeles, l’avventura americana di Paolo e Matteo Ingrosso. I due gemelli, brasiliani d’origine, ma salentini d’adozione, fanno parte del gruppo di sei atleti della nazionale italiana di beachvolley

agli ordini del nuovo allenatore statunitense, Mike Dodd: un’occasione unica per preparare al meglio una stagione che toccherà il suo culmine nel Mondiale di Roma (giugno 2011) e nelle qualificazioni per le Olimpiadi di Londra del 2012.

La Federazione Italiana Pallavolo, con questa scelta, ha deciso di puntare in alto in uno sport che sempre più sta accrescendo il numero degli affiliati, grazie anche alle imprese sportive dei gemelli Ingrosso che, nell’estate scorsa, si sono laureati campioni italiani di beach volley. Una stagione, quella appena trascorsa, ricca di soddisfazioni: basti ricordare il bronzo ai campionati europei under 23 di Paolo ed il quinto posto al World Tour, il più importante torneo a tappe a livello internazionale, del gemello Matteo.

“Appena arrivati a Manhattan Beach abbiamo cominciato con i test fisici e tecnici – dichiara Matteo Ingrosso – per raggiungere quanto prima la migliore condizione. Il nostro allenatore e tutto il suo staff ci faranno lavorare molto duramente per essere all’altezza sin dai primi appuntamenti del World Tour in Brasile (19–24 aprile) e in Cina (2–7 maggio). Per questo motivo incontreremo anche le migliori squadre del circuito americano, in modo da confrontarci da subito con avversari più esperti di noi”.

Una opportunità straordinaria, dunque, sia sotto l’aspetto tecnico che per quello più strettamente umano. Lo sanno bene i due gemelli e lo conferma Paolo: “Sappiamo bene che è un treno importante, forse unico per la nostra carriera. Dobbiamo lavorare ogni giorno, curare ogni minimo dettaglio perché solo attraverso il lavoro e i sacrifici potremo ottenere risultati importanti. Cercheremo di rientrare quanto più possibile nel tabellone delle ventiquattro squadre più forti al mondo. Solo così avremo la possibilità di staccare il pass per le Olimpiadi di Londra”.

E del loro nuovo allenatore dicono: “Lo abbiamo conosciuto nelle settimane scorse a Roma – commentano all’unisono i due ragazzi. Sarà una stagione importante per noi a livello tecnico e mentale. Dodd è un grandissimo motivatore, oltre che un grande allenatore: siamo davvero felici di poter vivere questa esperienza”.

Al momento della partenza per gli Stati Uniti non possono mancare gli immancabili saluti e ringraziamenti ad amici e fans:  “Daremo il massimo soprattutto per voi…..un abbraccio dai twins”.

Ci sarà bisogno del calore dell’intero Salento  Salento per accompagnarli in questa nuova avventura

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattordici − uno =