Foto Gabriella Gnoni”Plaudo all’apertura di un dibattito pubblico sul tema delle alleanze nel centrodestra pugliese, anche se nei partiti vi sono sedi e tempi per tali discussioni. Il vantaggio pero’ e’ quello che ognuno si assume pubblicamente le proprie responsabilita’, e soprattutto gli elettori

diventano piu’ consapevoli di come vanno le cose”. Lo afferma Luigi Vitali, parlamentare pugliese del Pdl, intervenendo sulla polemica tra il ministro Raffele Fitto e il sottosegretario Alfredo Mantovano sul presunto avvicinamento al Pdl della sen.Adriana Poli Bortone (Io Sud).
”Intendo sfatare – spiega – un luogo comune molto utilizzato da un anno a questa parte: anche se a rappresentare il centrodestra alle ultime regionali pugliesi fosse stata la senatrice Poli Bortone, non sarebbe cambiato purtroppo il risultato finale. Cio’ non impedisce che oggi al leader del movimento Io-Sud rimanga fulminata sulla via per Damasco e, ripensando anche ai suoi errori, e non solo a quelli di altri, decida di allearsi, federarsi, inglobarsi o quant’altro, al centrodestra”.
”L’operazione, pero’ – aggiunge Vitali – deve essere chiara e deve servire a far crescere tutto il centrodestra. E, soprattutto, non deve essere contro nessuno. Non deve portare a mettere veti a chicchessia e deve far chiarezza in quelle realta’ dove il movimento della senatrice Poli Bortone governa con il centrosinistra. Infine, senza rinnegare nulla, deve accompagnarsi ad un linguaggio e ad un giudizio sul presidente Berlusconi e sul Pdl, consoni ad un alleato e non ad un avversario. A Roma, come a Bari e a Lecce”.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

venti − diciannove =