“Questa mattina, in Piazza Sant’Oronzo, in meno di due ore sono oltre 250 cittadine e cittadini hanno sottoscritto la petizione popolare al Sindaco di Lecce per fare dell’area del Circolo tennis “Mario Stasi” e dell’attigua area dell’ex Carlo Pranzo un polmone di verde attrezzato per tutta la città.

Previa indizione di un concorso di idee per la scelta della migliore soluzione progettuale.” Lo comunica in una nota il Comitato Promotore.

“Che vi fosse tanta indignazione per la morosità maturata dal sodalizio che attualmente gestisce quella struttura era un dato scontato; che vi fosse invece un’adesione così massiccia quanto spontanea sulla proposta di variazione della destinazione d’uso è stata una sorpresa anche per i componenti del Comitato Promotore della raccolta di firme. Segno questo che va proprio nella direzione opposta che il comune vorrebbe praticare: consentire il pagamento dilazionato della morosità e lasciare le cose come stavano. Sono stati i cittadini a definire provocatoria questa posizione dell’amministrazione comunale, cittadini che ci hanno spronato a non mollare visto che tutte le iniziative del passato non hanno sortito alcun risultato.
La partecipazione di questa mattina ci stimola ad andare avanti con maggiore impegno grazie all’apporto di altri cittadini che hanno chiesto di far parte del Comitato Promotore. Che, intanto, chiede al sindaco di evitare di assumere qualunque impegno teso solo a far saldare al Circolo tennis la morosità maturata.
Forti di questo risultato e grazie al sostegno avuto da tutti gli organi di informazione, il Comitato ha deciso di proseguire la raccolta delle firme con le seguenti modalità:

–    nei prossimi giorni, grazie al contributo di alcuni cittadini, le firme saranno raccolte nell’Università, nell’ospedale Vito Fazzi, nell’Inps, nella Ausl, nelle scuole superiori, davanti ai supermercati;

–    per Sabato pomeriggio e domenica mattina della prossima settimana sarà allestito un gazebo in piazza Sant’Oronzo con l’esposizione di una
mostra fotografica.”

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

8 − sette =