“Non entrero’ in Fli al Senato, ne’ in un eventuale gruppo del Nuovo polo a palazzo Madama”. Lo dice all’ADNKRONOS Adriana Poli Bortone, leader di Io Sud, che mostra una certa delusione rispetto al percorso imboccato dai futuristi: “Sono stata a Mirabello e a Bastia Umbra.

Mi hanno anche invitata all’Assemblea costituente di Milano, dove ho mandato un messaggio. Il problema -prosegue- e’ che io ho la mia idea di partito per il Sud. Se qualcuno vuole confrontarsi e mettere insieme delle idee, ne possiamo parlare”.
“Il Nuovo polo di per se’, senza sapere per cosa e con chi, sinceramente, dopo un anno di attenzione verso di loro, adesso non ne vedo le ragioni. E poi -continua- non e’ chiaro cosa stanno disegnando, ne’ chi ne sara’ il condottiero, ne’ se e’ solo un contenitore in vista delle elezioni. Le quali, peraltro, mi paiono una prospettiva piu’ lontana”.
E qui la senatrice fa capire che ha aperto un canale di interlocuzione con la Lega: “Mi pare che si stia muovendo. Ho avuto dei colloqui con Calderoli sul tema delle televisioni locali, e poi ho visto che nella nuova redazione del federalismo municipale c’e’ qualcosa che somiglia a quella territorialita’ dell’imposta che vado proponendo da tempo. E anche Tremonti, devo dire, ieri mi e’ parso degno di attenzione nelle sue parole sul Sud. Un movimento come il mio valuta e agisce senza pregiudizi”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quindici − 6 =